Oro, sassi e chiodi

Presentato ufficialmente lo scorso dicembre, “Oro, sassi e chiodi“, il nuovo progetto di Stefano Rigamonti racconta alcuni degli eventi chiave della vita di Gesù, dalla sua nascita alla resurezione: il suo mandato sulla Terra, il rapporto con il Padre, con i discepoli e con il popolo d’Israele. L’opera si compone di 15 brani in chiave moderna e segue idealmente un cammino già intrapreso con “Yeshua” (2012) e già apprezzato con grande consenso anche presso “La Sorgente” in una serata ricca di partecipazione (vedi articolo). Il cd vede la collaborazione di Cristian Mangano nella veste di narratore e voce solista insieme a Lidia Genta, Miriam e Desirée Degiovanni, Federica Rigamonti, i Sound4Him e, per la prima volta nei suoi progetti, lo stesso Stefano Rigamonti come voce solista oltre che, naturalmente, come compositore ed arrangiatore. Stefano Rigamonti Ha studiato musica frequentando il Liceo Musicale “F.Petrarca” , la Saint Louis Music Academy di Roma, il C.P.M. di Siena e sempre a Siena i seminari di Siena Jazz, oltre a un percorso privato svolto con il pianista e compositore Stefano Battaglia. Da anni scrive, produce e arrangia per produzioni della CCM Italiana e internazionale collaborando con varie etichette discografiche, tra le quali: Revive-records (Italy), Profimusic (Switzerland), Odyssey Records (South Africa), Chantre (France), Sound service & Deepdive records (Switzerland), Continental Sound Music (Holland), Digitaljuice (Usa), Morning star (Italy). fonte www.stefanorigamonti.com Il disco è arricchito dai relativi spartiti, testi, accordi, note storiche ed altro scaricabili online dopo l’acquisto, e sarà eseguito interamente nei locali della Chiesa Cristiana “La Sorgente”. Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, si terrà: Sabato 23 Dicembre 2017 – h.19:30 Chiesa Cristiana “La Sorgente” Via Cortina d’Ampezzo 10 –...

approfondisci

Yeshua: il mondo è cambiato per sempre

Yeshua è la storia della nascita di Gesù, raccontata magistralmente dal progetto di Stefano Rigamonti in musica, in parola, in canzoni e in video. La voce, straordinaria, è quella di Lidia Genta – coautrice di due dei brani del progetto – a cui si affiancano partecipazioni di eccezione come quella di Giorgio Ammirabile, Anno Domini Gospel Choir, Cristian Mangano, Daniela Bevelli, un coro di bambini, e di musicisti del calibro di Beppe Rosso (Chitarra), Pietro Ponzone (Percussioni), Matthias Heimlicher (Hammond), Beppe Chiolerio (Baglama, Bouzouki), Davide Costantini (Basso), Marco Cuzzovaglia (Batteria), Matteo Ferrario (Violino). Il progetto, rifinito e impreziosito dal produttore di Così lontano, così vicino, Matthias Heimlicher, ha lo scopo di raccontare in modo diverso la nascita di Gesù: una vera e propria opera che si sofferma via via sui diversi personaggi coinvolti nella storia, e ne coglie ogni volta diverse sfaccettature, tanto da portare lo spettatore a riflettere, a pensare e a rituffarsi in una storia avvenuta più di 2000 anni fa, ma che ancora oggi sconvolge e fa restare meravigliata gran parte della popolazione mondiale. Lidia Genta Nata in una famiglia di musicisti, sin dall’età di tre anni, Lidia Genta coltiva una profonda passione per il canto; si forma in parte come autodidatta e in parte studiando tecnica vocale con Giuseppe Gai, Kevin Navarro, Rosa Battista e perfezionandosi nell’indirizzo jazzistico con Giovanna Gattuso. Corista live e in studio, insegna canto moderno presso l’Associazione Musicainsieme di Fossano (CN) e l’Associazione Genitori per il progetto “Futuro Musica” di Villafranca d’Asti (AT); tiene corsi e workshop di Coro Gospel insieme al Rigamonti, con il quale collabora in diversi progetti concertistici, discografici e workshop estivi di tecnica vocale in tutta Italia. fonte www.lidiagenta.com Lo spettacolo, di poco più di un’ora e senza interruzione tra un ‘atto’ e l’altro, vissuto dal vivo offre emozioni forti che ci riportano in un periodo storico lontano, grazie anche a sonorità orientali, e ci fanno immedesimare in alcuni dei sentimenti che hanno vissuto gli stessi protagonisti della storia, portandoci poi a concentrarci sul vero e unico protagonista di questa storia: Yeshua! Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, si terrà: Sabato 20 Dicembre 2014 – h.20:00 Chiesa “La Sorgente” – Centro Congressi Varesino viale Belforte, 178 –...

approfondisci

Sofferenza

2Timoteo 1:9 Ha distrutto la morte e ha fatto risplendere la vita. 2Timoteo 1:11-12 Anteprima: 2Timoteo 1:14 “Io soffro e non me ne vergogno” 2Corinzi 11:22a31 “Sono ministri di Cristo?…io lo sono più di loro: molto di più nelle fatiche…” La sofferenza di Paolo per Cristo è dimostrazione della sua fede in Cristo. Le sue cicatrici hanno lasciato segni visibili, prova di ciò che egli è: araldo, apostolo e maestro.  2Timoteo 1:11-12 Perché tutte queste difficoltà? In cosa ho sbagliato? È ingiusto? “Io so in chi ho creduto..” La nostra via per attraversare la sofferenza deve essere la fede, non la paura, non il dubbio o la sofferenza stessa. La sofferenza è formazione se attraversate con Cristo. Proverbi 16:9 “Lo stesso Dio che dirige i miei passi, trasforma e dipinge le mie cicatrici.” L’unico modo per dimostrare che sei stato in combattimento, e che Dio era con te, è mostrare le tue cicatrici che testimoniano il tentativo del diavolo di sopraffarti ma Dio è stato più grande e hai vinto. Le cicatrici spirituali dichiarano la guarigione di Dio. Tutte le cicatrici sono uguali? No, molte cicatrici dipendono dalle nostre scelte, ma Dio guarisce anche quelle. Confrontare le proprie sofferenze con quelle degli altri, per vantarsi, è...

approfondisci

Per 1 in 4: Un concerto, una celebrazione

Perunoinquattro è un progetto che scaturisce dall’incontro di due generazioni di cantautori cristiani, Nico Battaglia, Giuseppe De Chirico, Luca Durante e Albino Montisci, riuniti per l’occasione con l’intento consapevole di onorare il Signore, quell’Uno senza il quale arte e talento non avrebbero significato. Quattro voci, quattro chitarre e tante canzoni: Perunoinquattro è un concerto in cui stili e modalità espressive si fondono in un clima di celebrazione, un evento ricco di contenuti, testimonianze e aneddoti che ripercorrono una parte significativa della storia della musica cristiana contemporanea italiana. Perunoinquattro è un prodotto “di sintesi”, senza filtri né artifici, in cui la semplicità diventa il valore aggiunto, un momento in cui si fa festa lodando Dio con le voci, le chitarre, le canzoni. E con il cuore. Fonte www.perunoinquattro.it L’evento, organizzato con la collaborazione di: Chiesa Cristiana “La Sorgente” di Varese Chiesa “Vita Nuova” di Cocquio Trevisago VA Chiesa Evangelica di Saltrio VA si terrà: Sabato 15 Marzo 2014 – h.20:30 Chiesa “La Sorgente” – Centro Congressi Varesino viale Belforte, 178 – Varese Ingresso...

approfondisci

Musica live per gli orfanotrofi del Sud Africa

In occasione del viaggio verso il Sud Africa dei coniugi Covito, La Sorgente ospiterà un concerto per la raccolta di fondi a favore dei bambini degli orfanotrofi che i Covito visiteranno. La serata sarà aperta dai Reset, band di giovanissimi provenienti da Sesto Calende (Va), dimostratisi sensibili all’iniziativa e proseguirà con l’esibizione di un supergruppo di musicisti provenienti da diverse band e contesti, che hanno scelto di unirsi per la causa dei bambini del Sud Africa. L’evento è ad ingresso libero e si terrà sabato 30 novembre 2013, ore 20:30, presso: Chiesa La Sorgente Centro Congressi Varesino viale Belforte 178...

approfondisci

Torna “Quelli che cerca” a Varese

A distanza di un anno esatto, il 12 ottobre torna a Varese “Quelli che cerca“, piattaforma ormai consolidata sull’obiettivo di fare network tra coloro che sono impegnati nel ministero di worship leading. Delle finalità del progetto abbiamo già parlato in occasione del primo evento tenuto a Varese (il 5° appuntamento della manifestazione), ma è importante sottolineare l’eccezionalità di questo ritorno a Varese con un ospite d’eccezione, Beto Tavares, proveniente dalla fucina di Vineyard che, fin dalla fondazione della prima chiesa nel lontano 1975 ha dato origine ad un vero e proprio Movimento da sempre coinvolto in prima linea nella produzione della CCM, specialmente di quella orientata alla lode ed all’adorazione. A seguito delle numerose richieste dei partecipanti, già da tempo lo staff di “Quelli che cerca” aveva in cantiere l’idea di far culminare i propri meeting con una serata di lode live: una occasione per tradurre in pratica ciò che viene condiviso ed insegnato durante le sessioni del meeting stesso. Sarà quindi questa l’occasione per terminare la giornata con un concerto che vedrà la partecipazione straordinaria della band internazionale che accompagna Beto Tavares. Per l’occasione verrà presentato un EP di 8 “classici” del repertorio musicale del movimento Vineyard, prodotti appositamente per l’occasione anche in italiano. Di seguito il programma della giornata che avrà un costo di partecipazione di 5,00 € (pranzo-rinfresco incluso) 10:00-12:30 – L’adorazione in una prospettiva biblica (workshop) 14:00-16:00 – L’adorazione in una prospettiva pratica (workshop) 17:00-19:00 – Concerto di lode L’evento si terrà sabato 12 ottobre 2013 presso il: Centro Congressi Varesino Viale Belforte, 178 21100 Varese Italia Ricordiamo che per partecipare è obbligatoria l’iscrizione presso il sito ufficiale di “Quelli che cerca“. Maggiori informazioni su Beto Tavares e sulle sue attività sono disponibili sul sito ufficiale...

approfondisci

Alsace Gospel Choir in concerto

Domenica 12 maggio l’Alsace Gospel Choir si esibirà in concerto live a Varese. Il coro, attivo da oltre 10 anni, ha visto avvicendarsi oltre 300 coristi provenienti dalle chiese evangeliche di tutta la regione dell’Alsazia, regione di nord-est della Francia. “Vogliamo condividere l’amore di Dio e la gioia immensa di appartenergli”: con questo obiettivo la corale organizza tour e concerti estivi in tutta la Francia e in Europa, aiutando le chiese ad aprire le porte verso l’esterno per permettere che il messaggio del Vangelo raggiunga la gente, in questo caso attraverso il canto gospel. Il repertorio spazia nella tradizione gospel internazionale e, solitamente, vengono proposti canti in lingua inglese accompagnati dalla proiezione delle traduzioni e da brevi momenti di testimonianze tratte dalle vite reali dei membri del coro. Il concerto è organizzato dalla Chiesa La Sorgente di Varese, sarà ad ingresso libero e si terrà presso il Centro Congressi Varesino viale Belforte 178...

approfondisci

“Quelli che cerca” a Varese

Lode, teoria e pratica Il 13 ottobre 2012 avremo modo di ospitare l’evento “Quelli che cerca”, giunto al suo 5° appuntamento. Di cosa si tratta? Sul sito dell’evento si legge che: Il nome “Quelli che cerca” si ispira ai contenuti di Giovanni 4:23 (“Ma l’ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità; poiché il Padre cerca tali adoratori”). “Quelli che cerca” è una piattaforma destinata a tutti coloro che sono impegnati nel ministero di worship leader; è un network interattivo per lo scambio di esperienze, per la crescita spirituale, tecnica e professionale di quanti si occupano del servizio di lode e adorazione nelle Chiese evangeliche dell’area milanese. Evidentemente il successo di questo appuntamento ha fatto in modo che i suoi confini si allargassero anche oltre l’area milanese raggiungendo anche Varese e provincia. Il programma di questo quinto incontro sarà più ricco e corposo rispetto al passato, avendo a disposizione l’intera giornata, e vedrà la partecipazione straordinaria di Ann Hinrichs dagli Stati Uniti. Da olte 25 anni impegnata nel ministero di worship leader e nella promozione di iniziative missionarie a breve termine, Ann Hinrichs ha recentemente concluso un servizio di Worship Arts Director. Attualmente lavora “a tempo pieno” presso la missione evangelica Adventive Cross Cultural Initiative (ACCI), occupandosi di formazione e di sviluppo di partnership. Tutti i dettagli dell’evento, nonchè le informazioni su come partecipare all’iniziativa, sono disponibili sul sito istituzionale:...

approfondisci

Un flash mob per mandare un messaggio di fede

Si è tenuto in Piazza Monte Grappa nel pomeriggio di sabato 14 luglio e ha visto la partecipazione di una cinquantina di persone. E’ un caldo pomeriggio di shopping per tutti i cittadini: i saldi sono iniziati da poco e bisogna approfittarne. Intorno alle ore 16 un ragazzo con una parrucca riccioluta cammina per Piazza Monte Grappa con uno stereo: parte la musica ed inizia a ballare seguito da altre persone. Alla fine della canzone un messaggio: Gesù ti ama, ti sta cercando e vuole incontrarti. Tutti i ballerini si disperdono per le vie della città. Si tratta di un Flash Mob organizzato dalla Chiesa Cristiana Evangelica “La Sorgente” di Varese in collaborazione con la Chiesa Cristiana Evangelica “Oasi” di Sesto Calende e la Chiesa di Ternate che si è tenuto sabato 14 luglio. Il Flash Mob è un raduno in pubblico veloce (flash) e aperto a tutti (mob significa moltitudine) che serve per stupire e allietare i passanti. In questo caso è stato utilizzato per trasmettere un messaggio cristiano. Hanno partecipato circa cinquanta persone molto diverse tra loro: persone che non si conoscevano, di differenti nazionalità ed età, corporature diverse e attitudini diverse. I ballerini non avevano il desiderio di mostrarsi in pubblico per la loro bellezza o bravura: non c’era un bel fisico o un bizzarro taglio di capelli da esibire, ma solo una fede. Al di là del messaggio Evangelico è stato gradevole notare come ragazzi e adolescenti fossero disposti a collaborare e non si vergognassero del loro credo: si parla da anni di giovani allo sbando, senza regole e senza valori e questa volta è doveroso notare che non viviamo in una società di “bamboccioni”.   Martina B. pubblicato su VareseNews Il video dell’evento   Le foto...

approfondisci

Giovani che scelgono in controtendenza

Durante il pomeriggio di domenica scorsa (25 set. 2011, n.d.r), presso il lago di Ghirla, ho assistito ad un evento interessante e insolito in Italia. Molte persone, di diverse nazionalità, erano presenti ad assistere, riuniti intorno a due ragazze molto giovani vestite di bianco, mentre altri giovani intonavano canzoni di festa. Mi avvicino incuriosito, quando uno dei presenti mi accoglie con un saluto amichevole, rispondo al saluto e gli chiedo cosa stiano festeggiando, lui mi risponde che le due ragazze si vogliono battezzare. Noto che le ragazze vengono accompagnate una alla volta, dal pastore e una persona scelta dalle ragazze, in acqua. Il pastore insieme all’accompagnatore e la chiesa, pregano per le ragazze, ponendogli poco dopo una domanda: Accetti Gesù Cristo come tuo unico Signore e Salvatore? Entrambe le ragazze rispondono di si, venendo dolcemente immerse in acqua, per poi uscirne in mezzo all’applauso e la gioia dei presenti. Appena possibile approfitto per sapere dalle due festeggiate il motivo del loro gesto ad un’età così giovane, le due ragazze mi spiegano che il loro battesimo si è svolto secondo l’insegnamento della Bibbia, dopo una cosciente scelta di seguire ed amare Gesù Cristo e il desiderio di confermare pubblicamente tale scelta con il battesimo, che segna simbolicamente una nuova nascita. Rinunciando senza alcun rimpianto alle mode o stili di vita dettati da una mondanità che soffoca la speranza e la libertà nei giovani. Anche perché non c’è un’età per amare Cristo. Altri ragazzi presenti si avvicinano alle festeggiate, pregando per loro con parole d’affetto e amore… Marco R. Per approfondimenti: Leggi...

approfondisci