Sofferenza

2Timoteo 1:9
Ha distrutto la morte e ha fatto risplendere la vita.
2Timoteo 1:11-12
Anteprima: 2Timoteo 1:14
“Io soffro e non me ne vergogno”
2Corinzi 11:22a31
“Sono ministri di Cristo?…io lo sono più di loro: molto di più nelle fatiche…”
La sofferenza di Paolo per Cristo è dimostrazione della sua fede in Cristo. Le sue cicatrici hanno lasciato segni visibili, prova di ciò che egli è: araldo, apostolo e maestro.  2Timoteo 1:11-12
Perché tutte queste difficoltà? In cosa ho sbagliato? È ingiusto?
“Io so in chi ho creduto..”
La nostra via per attraversare la sofferenza deve essere la fede, non la paura, non il dubbio o la sofferenza stessa.
La sofferenza è formazione se attraversate con Cristo.
Proverbi 16:9
“Lo stesso Dio che dirige i miei passi, trasforma e dipinge le mie cicatrici.”
L’unico modo per dimostrare che sei stato in combattimento, e che Dio era con te, è mostrare le tue cicatrici che testimoniano il tentativo del diavolo di sopraffarti ma Dio è stato più grande e hai vinto.
Le cicatrici spirituali dichiarano la guarigione di Dio.
Tutte le cicatrici sono uguali?
No, molte cicatrici dipendono dalle nostre scelte, ma Dio guarisce anche quelle.
Confrontare le proprie sofferenze con quelle degli altri, per vantarsi, è sbagliato.

Inserisci una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *